Fendinebbia

Dritte per il benessere dell’auto

Possedere un’automobile è un piacere, ma è anche qualcosa di – talvolta – estremamente gravoso. Non posso non pensare a quanto risulti scocciante doverla revisionare ogni tot di tempo, controllando che ogni sua parte, fendinebbia, specchietti e quant’altro, siano in buono stato.
In questo articolo vogliamo darvi qualche piccola dritta per poterne avere cura al meglio.

Cosa controllare più spesso?

Chiaramente una delle domande che ci si fa più spesso è: cosa devo controllare più spesso? Quali sono i segnali di allarme che devo obbligatoriamente tenere d’occhio perché non accada nulla? C’è un periodo nel quale occorre che io faccia qualche controllo più approfondito per evitare di avere brutte sorprese?

Fendinebbia

Le risposte a questi quesiti non sono particolarmente scontate; tuttavia non è il caso di farsi prendere dal panico. Del resto, siamo qui proprio per rispondervi senza lasciarvi dubbi di sorta e, se volete, per tranquillizzarvi quanto possibile. Si tratta indubbiamente di domande legittime, quindi non sentitevi sciocchi: è sempre meglio fare più domande e togliersi qualunque dubbio passi per la testa che non farne e restare ignoranti, soprattutto se si parla di argomenti delicati come questi. Dunque, non fatevi problemi neanche a sottoporle a dei professionisti, del resto sono lì proprio per darvi una mano.

Dunque, cosa controllare più spesso? Beh, tutte le parti che risultano essere un po’ più rivolte alla sicurezza dell’auto e di chi vi circola: i fendinebbia sono sicuramente un esempio, così come anche il motore, gli specchietti e quant’altro. Nel caso dei fendinebbia il motivo è semplice: cosa fareste in caso di nebbia, qualora non dovessero funzionare? Immaginate gli enormi rischi ai quali sareste esposti sia voi, sia chi vi sta intorno. Ma, per quanto riguarda i rischi, ne parleremo tra poco.

Il consiglio è quello di far controllare ad un meccanico l’autovettura tutte le volte che potete. Chiaramente non è una strada percorribile sempre – una volta la settimana sarebbe eccessivo, ad esempio -, ma la prudenza come in molti altri ambiti, come si suol dire, paga. Qualora i vostri freni, ad esempio, fossero danneggiati e voi non ve ne foste accorti vorreste sicuramente esserne informati, o no? Tuttavia non è neanche necessario mostrarsi paranoici o eccessivamente apprensivi. Che non significa non fare attenzione, ma soltanto evitare di farsi paranoie e problemi in misura maggiore di quanto sarebbe sano. Insomma, siate attenti ma non allarmatevi al primo rumorino dell’auto!

Quali sono i rischi che si corrono?

Ma dunque, quali sono i rischi che si corrono se non si fa periodicamente controllare l’auto? Anzitutto, e parlando in maniera estremamente venale: si rischia di incorrere in sanzioni anche piuttosto elevate, se non, in alcuni casi, fino ad arrivare addirittura al sequestro del mezzo.

fendinebbia-1

Parlando invece in maniera più pratica, se volete… beh, indubbiamente si corrono dei bei pericoli, a seconda di quelli che sono i pezzi dell’auto. Vi abbiamo già parlato dei fendinebbia, certo, ma immaginate avere anche dei freni danneggiati, o delle luci auto di posizionamento. Non serve, indubbiamente, che vi descriviamo gli effetti terribili che può avere mantenere danneggiate queste parti dell’automobile, senza riuscire, o senza volere intervenire tempestivamente per metterle a posto.

Purtroppo i giornali sono pieni di notizie riguardanti persone che sono rimaste ferite gravemente – o peggio – per non aver fatto controllare tempestivamente la propria auto, rimaste vittime di fendinebbia non funzionanti o altri pezzi. Insomma, come dicevamo e come non ci stancheremo mai di ripetere: tutto sta nel riuscire e nel volere essere prudenti e maturi a sufficienza per far sì di prevenire situazioni spiacevoli. Del resto, come dice la saggezza popolare, è sempre meglio prevenire piuttosto che curare.

A chi posso rivolgermi?

Arrivati a questo punto è evidente che abbiate già pensato a questa domanda. Okay, dobbiamo fare attenzione, essere attenti, essere abbastanza maturi e poco pigri da far controllare l’automobile periodicamente. Okay, rischiamo di venir multati o di mettere in pericolo noi stessi e gli altri. Siamo d’accordo. Ma se sospetto che i miei fendinebbia siano danneggiati, o ne ho la sicurezza, a chi posso rivolgermi? E, in caso di dubbio, come faccio ad averne l’assoluta certezza? Esiste un modo per poter risparmiare ma al contempo per scegliere il professionista che fa al caso mio?

Beh, anzitutto vi invitiamo caldamente a non affidarvi al fai da te. La sicurezza in auto è una cosa troppo importante per poter improvvisare, rischiando, appunto, di fare più danni che altro. Rivolgetevi dunque, obbligatoriamente, a un meccanico professionista evitando di interpellare amici e/o parenti di sorta. Per cercare il professionista più adatto alle vostre esigenze le soluzioni papabili sono tante, ma la più semplice è probabilmente quella di rivolgervi al web.

Difatti esistono parecchi portali tramite i quali è possibile scegliere un meccanico, ma non solo: anche mettere a confronto i vari servizi dei diversi meccanici della vostra zona, scegliere il più vicino a voi e così via. Con questo metodo potete anche dare un’occhiata alle varie recensioni per i diversi servizi! Insomma, non avete decisamente alcuna scusante per prendervi cura della vostra automobile in maniera puntuale e senza intoppi di sorta!